Mustang, l’asso nella manica di Ford è veramente spaziale!

Ford Mustang Shelby GT500

Siete appassionati di auto sportive? Allora dovreste dare un’occhiata a questa Mustang, che è stata svelata nel corso dell’ultima edizione del Salone di Detroit e che, di fatto, si è trasformata in una vera e propria supercar. C’era una grande attesa nei suoi confronti e possiamo fin da subito affermare come Ford, effettivamente, non abbia deluso.

Ford Mustang Shelby GT500, nessun bisogno di presentazioni

Sono trascorsi sei anni dal momento in cui è stata lanciata la generazione numero sei della Ford Mustang: ebbene, il momento che in tanti attendevano con trepidazione è finalmente arrivato. Ovvero, è stata lanciata una nuovissima versione, che Ford ha voluto svelare nel corso dell’edizione 2019 del Salone di Detroit.

Una conferma pazzesca

Basta veramente poco per confermare le impressioni della vigilia. Questa nuova versione della Mustang è veramente pazzesca: una vettura che non può temere alcun concorrente per quanto riguarda le prestazioni, ma anche dal punto di vista stilistico.

Il motore…

La nuova Mustang Shelby GT500 può contare sulla spinta di un motore da 5,2 litri V8 con sovralimentazione tramite un compresso volumetrico, in grado di sprigionare l’assurda potenza di 700 cavalli. Insomma, se qualsivoglia bambino dovesse avere mai sognato di guidare una supercar, questa sarebbe stata la protagonista del suo sogno.

La rivalità con la 911 GT2 RS

La linea della Mustang, sesta generazione, non risente minimamente dei sei anni trascorsi dal momento in cui è stata lanciata. Non è la prima volta che una versione estrema riscuote successo: un perfetto esempio è rappresentato dalla 911 GT2 RS.

Novità riguardanti la trasmissione

Tra le principali novità troviamo sicuramente la trasmissione, dal momento che si tratta del primo modello di Mustang che può contare su una doppia frizione. Infatti, stiamo parlando di una trasmissione a sette marce realizzata da Tremec, che può vantare un tempo di cambiata pari a 100 millisecondi.

Da 0 a 100 km/h in 3 secondi

Insomma, davvero niente male, soprattutto per via del fatto che spezza quella sorta di egemonia che si era creata sul mercato a stelle e strisce tra cambio manuale e convertitore di coppia. Probabilmente anche per via di questa novità questo nuovo modello di Mustang è in grado di sprintare da 0 a 100 km/h in soli 3 secondi. Fino ad ora, non è stata rilasciata nessuna informazione in merito alla soglia di velocità massima che sarà in grado di toccare.

Sospensioni su misura

E nelle curve questa supercar non è certamente da meno, visto che le sospensioni MagneRide rappresentano una garanzia. E non solo, dal momento che sono state sviluppate in maniera specifica per assicurare questo tipo di prestazioni.

Commenti

commento