Friction Table, un tavolo fluido che fa cose davvero straordinarie

friction table

Pensate che la tecnologia fa passi da gigante anche solamente in un anno solare. E ormai non riusciamo nemmeno più a stupirci di quello che viene inventato. Eppure anche in questo caso non si può rimanere che a bocca aperta di fronte a questa invenzione. Si chiama Friction Table ed è un tavolo fluido che ha davvero dell’incredibile.

Friction Table, che invenzione!

Quando siete in difficoltà perché non sapete bene quanta gente potrebbe venire alla cena che avete organizzato a casa, uno dei principali problemi è anche legato alla preparazione della tavola. L’allestimento è spesso complicato se è la confusione a regnare in testa. Dal Regno Unito, però, è arrivata un’idea che mette fine a tutti questi possibili disagi.

Tutto merito dell’Heatherwick Studio di Londra

L’ultima invenzione dell’Heatherwick Studio di Londra, come abbiamo detto, è veramente pazzesca. Prende il nome di Friction Table. Ed è un tavolo che è in grado di aprirsi e chiudersi come e quando lo si desidera. Esattamente come se fosse una vera e propria fisarmonica. Un vero e proprio spettacolo, non solo dal punto di vista ingegneristico, ma anche per quanto concerne design e artigianalità.

Come è formato

Una struttura che può contare su ben 61 lamine di carte solidificate mediante l’impiego di una resina del tutto particolare. Ebbene, tale lamine di carta hanno la specifica capacità di incastrarsi e districarsi a piacimento, provvedendo alla scomposizione e alla successiva ricomposizione del pianale.

Un’idea unica

Quindi, giusto per rendervi meglio l’idea, sono sufficienti pochi secondi per vedere un tavolo rotondo adatto per otto persone in una superficie dalla forma ellittica con una lunghezza di 4 metri. Insomma una vera e propria meraviglia della tecnologia che risolve un bel po’ di problemi a chi è abituato ad organizzare spesso cene e tavolate in compagnia di amici e parenti.

La presentazione lo scorso ottobre

Friction Table è stato presentato nel corso dell’ultima edizione della fiera d’arte contemporanea Frieze London, svoltasi ad ottobre. Questo tavolo fluido che è stato disegnato da parte di Heatherwick studio ha la capacità non solamente di estendersi, ma anche di modificare il proprio profilo.

Dalla forma rotonda a quella ellittica

Normalmente, infatti, questo tavolo presenta una forma tipicamente rotonda, ma il meccanismo che lo fa diventare ellittico è davvero eccezionale. In poche parole, una volta presa in mano un’estremità del tavolo, questo rimane fisso su due gambe. Provate ad immaginare cosa vorrebbe dire stirarlo: ed ecco che in pochi secondi passa da un diametro di 1,8 metri ad una lunghezza di 4 metri con la forma ellittica.

Commenti

commento