Eclissi lunare totale, ecco quando e dove si potrà vedere

eclissi lunare totale

A breve arriverà l’eclissi totale di Luna e sono tantissime le persone che si stanno cominciando a chiedere quando, dove e come poterla ammirare. Lo si potrà fare nel corso delle prime ore della mattinata del prossimo 21 gennaio, lunedì, dalle 3.36 fino alle 6.44 (fase totale) con condizioni meteo favorevoli.

Eclissi lunare totale, anche in Italia si potrà ammirarla

Per chi ha una buona memoria, l’ultima eclissi totale di Luna si è verificato durante l’ultima stagione estiva, verso la fine del mese di luglio. Uno spettacolo veramente eccezionale, dal momento che è stata l’eclissi lunare più lunga di tutto il secolo. Ammirarla è stato possibile dalle 21 di venerdì 27 luglio fino alla notte fonda di sabato, con la meraviglia della Luna rossa.

Guardatela con la persona giusta!

Le leggende sottolineano come la persona che si trovava al vostro fianco durante quel preciso periodo di tempo, sarebbe anche quella giusta con cui passare insieme una vita intera. Non eravate a conoscenza di questo detto? Allora potreste metterci una pezza sopra, dal momento che ci sarà una nuova eclissi lunare lunedì 21 gennaio alle 06:13.

Cosa succede?

Per quelli che non hanno ancora avuto la fortuna di vedere dal vivo un’eclissi lunare, in realtà è un meccanismo molto semplice. Si tratta di un evento che accade nel momento in cui la luna passa in un punto in cui è completamente oscurata dall’ombra del nostro pianeta. Quindi, è chiaro come la Luna incontri prima la penombra, poi l’ombra completa e, infine, una seconda volta la fase di penombra.

Un evento spettacolare

La spettacolarità di questo evento deriva più che altro da quella colorazione rossastra che tanto riesce ad affascinare. Colpa della rifrazione dei raggi del sole che passano mediante l’atmosfera della Terra. E, in parte, la “colpa” di questa colorazione è certamente legata anche all’oscuramento parziale in entrambe le fasi.

Il cono di penombra

Per via di un gioco di distanze, l’ombra che si evidenzia per via della presenza del nostro pianeta tra la Luna e il Sole, presenta una forma tipicamente conica. Durante le eclissi lunari, il cono d’ombra ha una caratteristica del tutto particolare, ovvero presenta un’ampiezza sempre notevolmente maggiore in confronto alla Luna e viene chiamato cono di penombra.

I vari tipi di eclisse lunare

Infine, uno sguardo alle diverse “modalità” di eclissi lunare che si possono verificare. Partiamo da quella più spettacolare, che è certamente quella totale. Poi c’è quella parziale, ovvero quando la Luna entra solamente in parte nel cono d’ombra, senza dimenticare quella penombrale, ovvero quando la Luna entra completamente o solo in parte nel cono di penombra.

Commenti

commento