Stress, fate attenzione: può far venire i capelli bianchi

stress-da-rientro-come-riconoscerlo-e-affrontarlo
Immagini: iStock Photos

Spesso e volentieri capita di notare dei capelli bianchi già qualche anno rispetto a quanto era stato messo in preventivo. La questione, però, è un po’ più complicata rispetto a quella che potrebbe sembrare: infatti, sembra che un ruolo di primo piano in tale processo ce l’abbia lo stress.

 È quello che dice uno studio che è stato recentemente portato avanti da parte dell’Università a stelle e strisce di Harvard, che ha poi trovato spazio sulla ben nota rivista scientifica Nature. Ebbene, sarebbe proprio l’iperattività che caratterizza i nervi a provocare una sorta di esaurimento delle cellule staminali, che svolgono un’attività importantissima per la rigenerazione della pigmentazione capillare.

Lo stress avrebbe, quindi, un ruolo fondamentale nello sviluppo dei capelli bianchi. Non si tratta di uno scherzo, ma è tutto vero. Almeno stando alla ricerca che è stata portata avanti da parte di un gruppo di esperti guidati dal professor Ya-Chieh Hsu, secondo cui ci sarebbe una correlazione tra i nervi simpatici e le cellule staminali.

Secondo quanto riportato da questi studi, che hanno poi trovato spazio sulla rivista di scienza Nature, il fatto legato alla comparsa dei capelli bianchi sarebbe strettamente correlata con una diffusione eccessiva di noradrenalina da parte dell’organismo.

Proprio la noradrenalina, infatti, si caratterizza per essere il più importante ormone neurotrasmettitore dei nervi adrenergici, che è fondamentale anche per salute complessiva di una persona. Nel caso in cui tale ormone venga secretato in maniera eccessiva, per colpa di stress fisico piuttosto che mentale molto alto, ecco che andrebbe ad eliminare gran parte di tali cellule staminali.

Lo studio ha il merito di andare controtendenza rispetto alle ultime ricerche che vertevano sull’argomento, anche se si trattava in realtà di esperimenti poco probanti, che sottolineavano come la comparsa dei capelli bianchi fosse dovuta al cortisolo elevato e ad un sistema immunitario piuttosto debole.

Non solo, tralasciando il processo naturale di invecchiamento, pare che quindi il principale nemico dell’acromotrichia sia lo stress. Di conseguenza, il detto secondo cui proprio lo stress possa favorire la comparsa dei capelli bianchi è più che mai vero.

Nel momento in cui il gruppo di ricercatori ha dato il via a tale studio, pensava certamente che lo stress potesse condizionare l’organismo in modo negativo, ma non si sarebbe mai atteso un impatto del genere. Dopo qualche giorno di esperimenti, infatti, tutte le cellule staminali che permettono di rigenerare il pigmento si sono man mano esaurite e, poi, il danno non è più reversibile.

Commenti

commento