Food Forest, un bosco a Milano in cui gli alberi si possono adottare

food forest milano

Avete mai pensato di adottare un albero? Ebbene, a partire dal prossimo autunno, a Milano, più precisamente all’interno del Parco Nord, tutto questo diventerà realtà. In questa zona, infatti, si procederà con un massiccio lavoro che prevederà di piantare ben 2000 alberi da frutto, ma anche alberi da legno e pure degli alberi medicinali, che i cittadini potranno tranquillamente adottare.

Un progetto che è stato messo in piedi da parte di Food Forest e che, come detto, verrà realizzato all’interno di Bruzzano, nel Parco Nord. L’obiettivo è quello di inserire anche a Milano un bosco edibile. La base di tale progetto è stata stimolata e supportata, però, dalla catena di ristorazione That’s Vapore, grazie alla collaborazione con Etifor. Quest’ultimo è un ente spin off dell’università di Padova, che si occupa già da tempo di riforestazione e certificazione del patrimonio in ambito naturale e che ha già avuto modo di progettare food forest non solo in Italia, ma anche in altre zone nel mondo.

Per merito della Food Forest, la città potrà contare su un’aggiunta di ben 10 mila metri quadri di foresta, in cui verranno inserite delle specie autoctone che non sono certamente conosciutissime, ma che spesso vengono usate in ambito culinario. La messa a dimora avverrà tra ottobre e novembre prossimi.

Le prime piante che verranno piantate saranno aceri, ma anche ciliegi, sanguinella, querce, tiglio e rosa canino. Un ecosistema che è già stato organizzato per durare in base alla stagione presa in considerazione. All’interno della piattaforma ci sarà un’apposita segnaletica con uno specifico qr code che indicherà le tipologie di piante che sono in grado di svilupparsi meglio con quelle determinate condizioni climatiche, ma con la possibilità di scoprire anche tante informazioni e dati sulla storia e sui loro potenziali impieghi in ambito culinario.

La scelta di tutte le varie piante è stata organizzata da parte di Etifor, che ha realizzato pure WOWnature: si tratta di una piattaforma molto particolare, che offre la possibilità di scegliere se adottare oppure donare in maniera simbolica un albero.

In relazione alla crescita di un albero all’interno della nuovissima Food forest, è bene mettere in evidenza come ci sia la possibilità pure di versare, mediante la piattaforma di WOWnature, una somma di denaro anche piuttosto contenuta, che va da 19 fino a 34 euro. Un progetto che è sostenuto, dal punto di vista economico, in tutto e per tutto dalla ben nota catena That’s Vapore.

Commenti

commento