Apple svela il nuovo MacBook: si abbassa il prezzo!

macbook air apple

Apple ha realizzato quello che potrebbe diventare il MacBook meno costoso di tutti i tempi. Merito senz’altro della principale innovazione, rappresentata dall’integrazione del chip Apple Silicon, che potrebbe davvero incidere sul costo di listino non solamente di computer, ma anche di vari laptop.

I primi rumors che riguarda i modelli che dovrebbero essere lanciati in commercio da parte della casa di Cupertino già entro la fine del 2020, sono particolarmente interessanti. Soprattutto in tema di MacBook, visto che questo nuovo modello, nei piani di Apple, dovrebbe rendere molto più semplice l’interazione tra utente e tecnologia.

Il prossimo MacBook, che dovrebbe sbarcare in commercio entro la fine del 2020, potrebbe essere davvero il modello meno caro di tutta la storia del marchio di Cupertino. E, a questo punto, non è una questione di abbandonare certe caratteristiche oppure provare a proporsi su una fascia di mercato diversa. L’obiettivo di Apple è solamente quello di garantire il medesimo standard qualitativo ad un prezzo più basso.

Gran parte del merito di tale idea si deve ad Apple SIlicon: si tratta di un processore di nuova generazione che è stato realizzato internamente da parte di Apple e che è stato svelato nel corso dell’ultima edizione del Worldwide Developers Conference, ovvero una conferenza che riguarda esclusivamente gli sviluppatori che si è svolta a giugno.

Questo chip riveste un ruolo di primo piano, semplicemente per via del fatto che certificato l’abbandono a Intel e la partenza di un percorso diverso, che offrirà al marchio di Cupertino l’opportunità di produrre i computer in casa propria in riferimento a qualsiasi componente.

Il nuovo processore Apple Silicon, che è stato realizzato da parte di Cupertino sfruttando la tecnologia ARM, offrirà agli utenti una grande opportunità, ovvero quella di poter disporre di Mac e MacBook molto più potenti e in grado di garantire performance migliori senza però condizionare eccessivamente il prezzo.

Un’indiscrezione che è stata per prima diffusa da parte dell’esperto di Apple IHacktu Pro, venendo poi confermata da parte di tanti altri analisti famosi. Addirittura, Ming-Chi Kuo ha sottolineato sul suo profilo Twitter come un nuovo MacBook da 13 pollici dovrebbe essere lanciato sul mercato il prossimo 27 ottobre e potrà contare sul nuovissimo processore Apple Silicon, proposto ad un prezzo decisamente più vantaggioso, pari a 799 dollari.

Facendo qualche rapido calcolo, aggiungendo le tasse e il cambio in euro, dando un’occhiata all’attuale gamma di MacBook, considerando che il modello Air è quello meno costoso da 1229 euro, è facile intuire come il risparmio potrebbe essere di tutto rispetto.

Commenti

commento