Cucine tradizionali, ecco quello che danno più benefici alla nostra salute

cucine tradizionali

Siete appassionati di cucine tradizionali e siete sempre alla ricerca di nuovi piatti? Ebbene, come coniugare la vostra passione con una “fame” di conoscenza su come stare meglio e vivere in piena sintonia rispetto l’ambiente che ci circonda.

Cucina tradizionali e cambiamento climatico

Per fare in modo che le conseguenze del cambiamento climatico che è in atto non assumano proporzioni ancora più gravi, allora il consiglio migliore da seguire è quello di provvedere a modificare subito il proprio modo di mangiare. E si può farlo anche in maniera del tutto sostenibile.

Le emissioni nocive derivanti dalla produzione di cibo

Stando a quanto è stato riportato dagli scienziati, la produzione di cibo provoca una percentuale di emissioni totali di gas serra compresa tra il 21 e il 26%, mentre i rifiuti alimentari apportano un altro pericolosissimo 8%. E non si deve assolutamente dimenticare come il mondo spreca qualcosa come un terzo del cibo che viene realizzato.

Siccità e sicurezza alimentare

C’è anche la siccità, derivante dai cambiamenti del clima, a porsi come spada di Damocle sulla sicurezza alimentare di ben più di 800 mila persone. Che, tra le altre cose, sono proprio quelle che possono contare sul minor quantitativo di cibo a disposizione.

La cucina vietnamita

Ci sono varie cucine tradizionali che possono aiutare ad alimentarsi in modo equilibrato, con un chiaro effetto benefico sul proprio corpo, ma anche nei confronti del pianeta in cui si vive. Ad esempio, la cucina vietnamita prevede un consumo inferiore di carne, ma in ogni caso non la evita del tutto. Il pho non è altro che una zuppa tipica con i noodles, che ciascuna persona può decidere di arricchire aggiungendo aromi e spezie a piacimento.

La cucina indiana

Tra le cucine tradizionali che sono maggiormente in grado di garantire questo duplice effetto benefico troviamo certamente quella indiana. Si tratta della cucina dei legumi. I legumi vengono utilizzati praticamente in ogni piatto in India. I piselli croccanti vengono cucinati come se fossero delle frittelle da dedicare alla prima colazione e sono stati ribattezzati dosa, senza dimenticare come i fagioli verdi sono presenti in un dolce denominato halwa.

La cucina venezuelana

Un’altra cucina particolarmente rispettosa dell’ambiente e benefica anche per il proprio corpo è certamente quella venezuelana. In questo caso, i molluschi rappresentano l’anima di tantissime pietanze. E c’è anche una versione molto economica della paella, che prevede l’impiego di tutte le vongole che si riescono a trovare nella sabbia nei pressi del mare.

Commenti

commento