Piumino senza maniche: nel guardaroba di un uomo non può mancare!

piumino senza maniche

Quando si parla di capi d’abbigliamento versatili che non possono mancare all’interno di un guardaroba maschile troviamo certamente il piumino senza maniche. Diciamo la verità: chi non l’ha mai indossato almeno una volta? Comodità e praticità si fondono nell’eleganza con certi modelli presenti sul mercato.

Piumino senza maniche, immancabile per gli uomini

Il piumino senza maniche ha un altro grande pregio, ovvero quello di poter essere abbinato praticamente ad ogni tipo di capo d’abbigliamento. Che si tratti di una felpa, piuttosto che di un maglione o, ancora, di una giacca o di un bomber. Insomma, tutto si può associare senza particolari problemi.

Come si indossano i modelli più pesanti

I modelli maggiormente pesanti del piumino a senza maniche si possono utilizzare anche in ambito lavorativo. Infatti, sono molto pratici proprio per via del fatto che si possono indossare sopra delle giacche particolarmente leggere. Non solo, visto che si possono indossare tranquillamente sopra degli abiti di lavoro oppure delle felpe con cappuccio. Insomma, non sfigurano in nessun caso.

I modelli più leggeri

Interessante notare, invece, come i modelli maggiormente leggeri si possono, al contrario, utilizzare sotto i cappotti oppure determinate tipologie di blazer. In questo modo, anche le basse temperature possono essere affrontate senza problemi e in modo decisamente elegante.

I tessuti utilizzati

Sono numerosi i tessuti che vengono usati per rivestire la parte esterna del piumino senza maniche. Tra gli altri troviamo il cashmere, il velluto, la pelle e, ovviamente, il nylon. Uno dei modelli più interessanti e curiosi presenti sul mercato è sicuramente quello di Brunello Cucinelli. Si tratta, infatti, di un piumino senza maniche caratterizzato da uno stile tipicamente biker in velluto.

Lo stile classico

Se, invece, siete affascinati da tutti quei piumini che hanno uno stile classico, ecco che il modello proposto da Tommy Hilfiger potrebbe essere particolarmente interessante, soprattutto per via della sua fantasia tipicamente Principe di Galles, che forma un connubio degno di grande interesse con un gusto prettamente sportivo.

La proposta anni ’80 di Moncler

Nel caso in cui, invece, la vostra preferenza ricada più che altro su uno stile tipicamente anni Ottanta, ovvero quello che è diventato famoso grazie a Paninari e Cinepanettoni. Adesso, è il modello con cappuccio che è stato realizzato da parte di Moncler, così come quello targato Parajumpers, a far rivivere quelle emozioni.

Il modello di Allegri

Se la vostra scelta dovesse ricadere su un modello, invece, che rappresenti una soluzione ottimale da indossare sotto il cappotto, così come sotto un altro piumino, allora il gilet trapuntato che è stato proposto da Allegri, effettivamente, potrebbe rappresentare un’ottima soluzione. Questo modello è stato creato in tela di nylon particolarmente leggera, ma soprattutto decisamente morbida e impermeabile.

Commenti

commento