Nike Air Max 90, trent’anni di storia: ecco i modelli più famosi

Nike Air Max 90

Alzi la mano chi non le conosce, oppure chi le ha comprate e indossate, ma anche chi le ha sempre sognate e magari non se le è potute permettere. Correva l’anno 1987 e, per la precisone il mese di marzo, quando negli Usa venne lanciata una scarpa da ginnastica che sicuramente mirava a rivoluzionare una volta per tutte l’universo delle sneakers.

Stiamo facendo riferimento alle Nike Air Max, le prime scarpe che potevano contare su una camera d’aria che veniva mostrata in modo avveniristico, in grado di diventare in men che non si dica in un vero e proprio simbolo di una sneaker dal successo inarrestabile.

Un’idea, quella che ha accompagnato la nascita delle Nike Air Max, che deriva dal genio e dall’intuizione del designer Tinker Hatfield. Un’intuizione veramente geniale e, nel giro di tre anni, l’azienda Nike fu in grado di proporre un altro modello di scarpe dal successo impressionante, con una proposta rivoluzionata, che entrerà a far parte del cuore di tanti appassionati di abbigliamento sportivo.

Ora, che sono passati praticamente trent’anni dal momento in cui le Nike Air Max 90 sono state lanciate in commercio, non c’è il minimo settore che tale modello stia invecchiando. Ecco spiegato anche il motivo per cui StockX, una delle piattaforme di reselling più famose in cui poter vendere e comprare dei capi d’abbigliamento legati allo streetwear, ha indagato sulla storia e sulle statistiche legate a questo famosissimo modello di scarpe.

E, quindi, si è capito come il modello che ha fatto il vuoto su StockX per quanto riguarda le vendite è la Nike Air Max 90 Mars Landing. Si tratta di un modello che è stato proposto in commercio l’anno scorso con l’obiettivo di rendere omaggio al design che ha caratterizzato le Nike Air Max 90 Lunar Landing, proposte a loro volta nel 2014 con l’intento di rendere omaggio ai 45 anni dallo sbarco sulla Luna.

Tra i modelli che hanno riscosso maggiore successo troviamo sicuramente anche le Nike Air Max 90 Be True, che sono state proposte l’anno scorso con un tipico swoosh arcobaleno, così come le Nike Air Max 90 Atmos We Love Nike (di Bright Crimson), una sorta di mosaico reinterpretato in chiave swoosh. Tra i modelli maggiormente costosi troviamo le Nike Air Max 90 Dizzee Rascal Tongue N’Cheek, che sono state create per rendere omaggio all’uscita del quarto album di Dizzee Rascal, celebre rapper britannico, proposte con lo stratosferico prezzo di 2891 euro.

Commenti

commento