Tradimento, ecco quali sono i segnali con cui smascherare gli infedeli

tradimento

Nel corso degli ultimi tempi si sente spesso e volentieri parlare di tradimenti, ma nella maggior parte dei casi nella vita di tutti i giorni non è così semplice riconoscerne uno. Ecco spiegato il motivo per cui avere un’infarinatura di base su quelli che possono essere i principali segnali della presenza di una simile situazione, sarebbe molto importante.

Una recentissima indagine che è stata portata avanti da parte della Queensland University ha messo in evidenza come ci siano sul serio dei segnali che potrebbero fornire valide notizie in merito. Tali indicatori potrebbe far capire se una certa persona possa essere caratterizzata da una naturale propensione verso l’infedeltà o meno.

Il tradimento si potrebbe evitare?

Tante coppie che si sono distrutte per colpa di un tradimento si potrebbe salvare in precedenza? Prevenire è meglio che curare in amore? Ebbene, quest’ultima ricerca scientifica diffonde alcuni dati che devono far riflettere. Infatti, pare proprio che esista la tipologia del fidanzato infedele e che si possa anche riconoscere con grande facilità.

La ricerca in questione è stata poi pubblicata sul British Journal of Psychology e ha messo in evidenza come tutto questo sia possibile. In poche parole, sembra che ci siano dei segnali che potrebbero dare una mano a capire se una persona ha una certa predisposizione verso il tradimento o meno.

Sembra incredibile, eppure la ricerca ha svelato un aspetto molto interessante. Ovvero, la lunghezza della storia d’amore non ha un grande impatto sul fatto di essere più o meno fedeli. L’indagine ha previsto l’intervista di ragazzi e ragazze di età compresa tra 17 e 25 anni. Tutti etero sessuali e in un rapporto di coppia.

Ecco i segnali da individuare

Ebbene, dalle risposte a tali domande è emersa una linea comune che i ricercatori hanno sviluppato come ideal-tipo di chi è abituato a tradire. Sono ben tre i fattori più evidenti che sono emersi dalla ricerca. In primo luogo, che le persone più impulsive sono anche quelle che hanno una maggiore propensione a perpetrare un tradimento nei confronti del proprio partner.

Tutto questo si verifica per via del fatto che l’impulso prevale spesso e volentieri sulla ragione, finendo con l’agire senza però riflettere sulle possibili conseguenze dei propri gesti. Un altro aspetto che identifica un traditore-tipo è certamente il fatto di aver già fatto le corna in passato. Il terzo e ultimo elemento che si può usare come segnale è l’insoddisfazione all’interno della vita di coppia, senza tener conto della lunghezza della storia d’amore.

Commenti

commento