Profumi da uomo, ecco i migliori da scegliere per l’autunno

profumi da uomo

La stagione autunnale è ormai alle porte e è giusto pensare anche a come rivoluzionare il proprio guardaroba. In realtà, però, è necessario anche valutare tutti quegli elementi che meritano di essere modificati e non si parla solo ed esclusivamente di vestiti.

Settembre è il mese in cui il cambio di stagione diventa una delle priorità. Anche cambiare profumo può essere un ottimo modo per salutare l’arrivo di una nuova stagione. Ci sono tanti profumi presenti in commercio che si possono sfruttare per questa stagione, che si caratterizzano per denotare note sensuali e molto calde, come ad esempio il cashmere e l’ambra. In alcuni casi, però, si punta anche su note estreme e piuttosto strane, come ad esempio camomilla romana e cocco.

Profumi da uomo, ecco le soluzioni migliori per la stagione autunnale

Insomma, il guardaroba olfattivo autunnale propone, attualmente, anche delle nuove tendenze, oltre a quelle classiche. Ad esempio, proviamo ad analizzare il nuovo profumo Gucci Mémoire d’une Odeur, fortemente voluto da parte del direttore creativo Alessandro Michele. Questo profumo si può considerare un vero e proprio capostipite di una nuovissima gamma olfattiva minerale aromatica.

Questo profumo presenta uno stretto legame con un vero e proprio mix di ingredienti molto particolari. Tra questi ultimi troviamo i petali di gelsomino, la camomilla romana, ma anche il corallo indiano, senza dimenticare i muschi e legni nobili, come la vaniglia, piuttosto che sandalo e cedro.

Un’ottima alternativa per l’autunno è rappresentata dal Byredo Slow Dance. Questa fragranza si caratterizza per riportare alla luce diversi sentimenti di euforia, visto che corrisponde ad un’ottima ed efficace combinazione tra ambra, mirra, viola, geranio, labdano, patchouli, opoponax e mirra.

Tra i vari profumi che si possono scegliere per rinnovare il proprio “guardaroba olfattivo”, troviamo indubbiamente il “K” di Dolce&Gabbana. In questo caso, la fragranza vuole rappresentare l’essenza dell’uomo moderno. Anche in questo caso, troviamo una combinazione tra aspetti differenti, come arance rosse, salvia sclarea, balsamica, geranio fresco, lavanda e limoni di Sicilia.

Altre due alternative particolarmente interessanti sono Jean Paul Gaultier Le Beau e Dior Sauvage Le Parfum. Il primo presenta delle note decisamente più sensuali, con una fragranza che mix efficacemente legno di cocco, fava tonka e bergamotto, che favoriscono il relax. Il secondo profumo, quello di Dior, propone resina, legno e fumo inebriante che riescono ad esaltare l’intensità di un sentimento. Un profumo estremamente fresco e selvaggio: buona parte di questa caratteristica è dovuta alla presenza del bergamotto di Calabria, del cardamomo e del mandarino polposo.

Commenti

commento