Pianeta più cattivo dell’universo, scopriamo insieme qual è

pianeta Wasp-189b

Avete mai sentito parlare del pianeta più cattivo dell’universo? Ebbene, esiste davvero e si caratterizza per essere un pianeta a cui è impossibile anche solamente avvicinarsi. In realtà, dal punto di vista scientifico, è bene considerarlo e chiamarlo esopianeta. La scoperta è stata fatta per merito della missione Cheops, che è stata realizzata e supportata da parte di un consorzio che raggruppa vari Paesi, tra cui c’è pure l’Italia.

Questo esopianeta si può considerare come una sorta di Giove “ultracaldo”, visto che presenta una temperatura che può arrivare anche a toccare soglie pazzesche, pari a 3200 gradi centigradi. È stato ribattezzato Wasp-189b da parte del gruppo di astronomi che fanno parte dell’Agenzia spaziale Europea, meglio conosciuta con l’acronimo di Esa.

Wasp-189b è stato scoperto per mezzo di uno straordinario telescopio Cheops, che è stato lanciato in orbita ben nove mesi e si può considerare una sorta di “mostro” a tutti gli effetti. Basti pensare come sia grande circa 1,6 volte Giove, mentre può contare su un diametro pari a ben 224 chilometri: incredibile se pensiamo che il diametro della Terra è pari solamente a 12700 chilometri. Anche se stupisce più di tutto la temperatura raggiunta al suo interno, visto che supera i 3200 gradi centigradi, al punto tale da vaporizzare pure il ferro.

Tra le altre principali caratteristiche di questo pianeta troviamo il fatto di orbitare intorno alla sua stella molto più vicino (circa 20 volte in più) rispetto a quanto è abituata la Terra con il Sole. C’è da dire, per, che può contare su un’unica faccia in cui è sempre giorno, mentre nell’altra faccia è sempre notte.

Non solo, visto che con quelle dimensioni che si ritrova, riesce a svolgere solamente in 2,7 giorni l’orbita tutt’intorno alla stella HD133122, complessivamente una delle più calde che possono contare su un sistema di pianeti. Calda al punto tale che sembra blu al posto che gialla com’è invece il sole, in confronto a cui la temperatura è più alta di qualcosa come 2200 gradi centigradi.

Sono davvero pochissimi i pianeti che orbitano nei pressi di stelle così calde e Wasp-189b è sicuramente uno di questi. Dal punto di vista astronomico, si tratta di uno dei pianeti che si trovano più lontano in tutto l’universo. Facile intuire come sia impossibile non solo abitare su questo pianeta, ma ovviamente anche più semplicemente avvicinarsi. Il motivo? La sua pazzesca temperatura, che l’ha portato a essere ribattezzato, come qualche altro pianeta, “Giove ultracaldo”. Mai nessun altro sistema di pianeti, con la sua stella che dista 322 anni luce rispetto alla terra, è stato rilevato a tal punto luminoso.  

Commenti

commento