Musei italiani, ecco la lista di quelli visitabili digitalmente

Kindle Oasis

Con l’evoluzione della tecnologia, c’è la possibilità di visitare addirittura dei musei senza nemmeno muoversi di casa. E, di questi tempi, restare nella propria abitazione è diventato un imperativo per via della diffusione del Coronavirus. Ecco spiegato il motivo per cui questa soluzione per comunque scoprire nuove e interessanti cose dal punto di vista storico e culturale è possibile anche senza uscire dalla propria abitazione.

La tecnologia attuale, infatti, offre la possibilità di effettuare dei veri e propri viaggi virtuali per andare alla scoperta delle meraviglie che si possono trovare in numerosi Musei: si va da quello del Novecento di Milano fino ad arrivare al Museo Archeologico di Napoli, senza dimenticare ovviamente gli spettacolari Uffizi di Firenze.

Con l’emergenza Coronavirus, praticamente tutte le attività dei musei rimarranno chiuse fino al prossimo 3 aprile, secondo quanto riportato nella nuova ordinanza che è stata emanata dal Governo. L’arte, però, ha mille strumenti a sua disposizione per non fermarsi, perlomeno nella sua versione digitale.

Tra incontri e visite guidate in streaming, sembra proprio che una soluzione si possa effettivamente trovare. Google Arts & Culture, infatti, permette di farsi un viaggio spettacolare e affascinante, senza nemmeno muoversi da casa, ammirando le più belle opere che si trovano custodite in Italia e, in modo particolare, in cinque musei eccezionali.

Il primo museo che permette la visita in streaming, di questi tempi, è quello del Novecento, a Milano, che si affaccia direttamente su Piazza del Duomo. Al suo interno ci sono numerose collezioni contemporanee: basti pensare che si possono ammirare capolavori di Modigliani, Lucio Fontana, Boccioni e Kandinskij.

A Firenze c’è un altro museo conosciuto in tutto il mondo, gli Uffizi, che si può scoprire anche per via digitale. La progettazione degli Uffizi di Firenze è avvenuta ad opera di Giorgio Vasari nel lontanissimo 1560 e, all’interno delle sue sale, ci sono capolavori che farebbero girare la testa a qualsiasi appassionati d’arte, tra opere di Michelangelo, Tiziano, Botticelli e Caravaggio.

Tra i musei che si possono visitare in via di digitale troviamo anche il Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Qui c’è la possibilità di godersi tutte le bellezze della magica Pompei, che ha un patrimonio archeologico impressionante e tra i più meravigliosi in tutto il mondo. Ci sono tante esposizioni online molto interessanti, tra cui pure una serie di reperti che risalgono all’Antico Egitto.

Impossibile non fare un “salto”, virtuale ovviamente, anche nei Musei Capitolini di Roma. La possibilità di godersi un vero e proprio viaggio nel tempo, tornando al 1471, ovvero l’anno in cui Papa Sisto IV fece una donazione all’Impero Romano di una serie di statue in bronzo che rappresentano attualmente il nucleo principale della collezione.

Commenti

commento