Meditazione, ecco tutti i motivi per cui fa così bene alla salute

meditazione

La meditazione è una delle pratiche che fanno meglio al benessere e alla salute umana. Quante volte abbiamo sentito ripetere come un mantra questa frase? Eppure, non in tutti i casi sappiamo quanto c’è effettivamente di vero: scopriamo, quindi, perché la meditazione riesce a trasmettere un effetto così tanto benefico.

Le varie tecniche di meditazione

Al giorno d’oggi c’è la possibilità di scoprire tantissime tecniche legate alla meditazione, anche piuttosto differenti tra loro. Tra le altre, troviamo quelle in cui ci si concentra esclusivamente su un solo dettaglio, come ad esempio un suono. Oppure, altre pratiche portano a isolare e individuare ciascun singolo pensiero che ci passa in testa. Altre ancora, invece, hanno come fine quello di sviluppare tale pensiero, per andare a rendere più forte una propria abilità specifica.

La meditazione fa davvero bene…

A mettere ancora una volta in evidenza come la meditazione faccia bene alle persone, è arrivata una ricerca che è stata riportata pure sul Time. Ebbene, un gruppo di esperti che lavorano presso la Brown University, il Massachusetts General Hospital e il Weill Cornell Medical College, oltre che la University of California di Santa Barbara, hanno svolto uno studio molto interessante.

Una nuova ricerca

La ricerca ha trovato spazio sulla ben nota rivista denominata Frontiers in Human Neuroscience. Da tale studio è emerso come solamente una decina di minuti di meditazione al giorno possono garantire un miglioramento notevole nella capacità di isolarsi e concentrarsi, ma soprattutto nella velocità della risposta a livello mentale.

Riduce lo stress

Non è ancora finita, dato che la ricerca ha confermato come la meditazione dia una grande mano a ridurre i livelli di stress che ogni giorno possono essere anche molto elevati per colpa dello stile di vita odierno. Se siete molto stressati, soprattutto in alcune particolari giornate in cui siete oberati di lavoro, ecco che la meditazione può essere una buona arma per trovare un minimo di relax.

Combatte ansia e depressione

La meditazione, di conseguenza, torna molto utile anche a tutte quelle persone che devono fare i conti con problematiche come ansia e depressione. Non solo, visto che l’influsso benefico pare raggiunga pure l’intestino e l’attività digestiva. E anche le infiammazioni e il dolore vengono ridotte di riflesso.

Anche qualche controindicazione

Secondo gli autori della ricerca, quindi, la meditazione è in grado di potenziare tutte quelle zone del cervello che sono connesse con la gestione del dolore. Non sempre è tutto oro quello che luccica, dato che la meditazione è controindicata nelle persone che hanno sofferte per colpa di un recente trauma, oppure chi ha una predisposizione rispetto a malattie di natura mentale, dato che potrebbe abbassare in maniera eccessive le proprie barriera, liberando nuovamente dolore e disagio.

Commenti

commento