Barba, ecco come si deve gestire per mantenerla pulita

barba come curarla

Nello specifico durante la stagione estiva, è fondamentale prestare la massima attenzione alla cura della persona e alla propria igiene, inclusa ovviamente anche la barba. Delle indicazioni molto interessanti arrivano anche dal professor Fabrizio Pregliasco, che ha messo a disposizione un vadevecum molto interessante.

Non ci sono delle evidenze dal punto di vista scientifico che hanno portato a sottolineare un legame tra la barba e l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. In ogni caso, la pandemia ha comportato certamente una riscoperta maggiore della propria igiene personale che deve essere adottata in maniera quotidiana.

Non si tratta solamente di lavare le mani, dal momento che l’igiene personale comporta la maggiore prudenza possibile, anche nella gestione dei baffi e della barba: in questo senso, il virologo Fabrizio Pregliasco ha diffuso una serie di indicazioni e di suggerimenti che si dovrebbe tenere nella vita di tutti i giorni, anche per via del fatto che la barba può rappresentare una sorta di trasmettitore di batterie, in modo particolare quando è molto folta.

Come tutti sono perfettamente a conoscenza, la barba può rappresentare un vero e proprio veicolo per i batteri, in modo particolare quando è particolarmente abbondante. Di conseguenza, ecco che l’igiene, che deve essere sempre costante, e la sua cura nei dettagli diventano due operazioni di estrema importanza.

Al contempo, bisogna tener conto di un altro aspetto molto importante, ovvero che anche una rasatura che non è stata effettuata in maniera impeccabile può causare una serie di microlesioni che, in realtà, possono rendere decisamente più semplice il contagio di qualsiasi batterio o virus. Di conseguenza, serve disinfettare fin dal primo momento irritazioni oppure le ferite in seguito alla rasatura.

Spostando l’attenzione sui baffi, la questione igienica è sicuramente meno complessa in confronto alla barba, ma anche in questo caso si possono accumulare sia virus che batteri. Curare quotidianamente la barba, usando una serie di strumenti adatti, come ad esempio degli specifici prodotti pre-barba, piuttosto che delle schiume emollienti e post-barba, offrono la possibilità di curare in maniera perfetta la pelle.

Diamo un’occhiata anche a quelle che vengono considerate le più importanti tecniche di grooming. Prima di tutto, bisogna lavare in modo accurato il viso, in modo tale da garantire la corretta idratazione ai peli della barba e rendere decisamente più semplice l’operazione della rasatura. Si consiglio di usare sempre gel o schiuma da barba, in modo tale rendere semplificata la rasatura, evitando di fare eccessiva pressione con il rasoio.

Commenti

commento