Alisurf elettrico, divertimento e rispetto dell’ambiente sul lago di Garda

alisurf elettrico

Nel caso in cui siate passati dal Lago di Garda negli ultimi giorni, potreste aver notato una tavola da surf molto particolare, che sfreccia più che rapidamente sull’acqua, letteralmente sospesa ad un’altezza di un metro. Eppure, non ci sono rumori: insomma, somiglia un po’ ad una sorta di tappeto volante, a patto che non si noti il profilo in carbonio che funge da collegamento tra il propulsore elettrico e la tavola da surf.

Alisurf elettrico, ecco un progetto sviluppato da Franz Hofmann

Si può definire alisurf elettrico ed è un nuovissimo progetto che è stato realizzato da parte di Franz Hofmann, un ingegnere di Audi che ama particolarmente il kitesurf. Ed è proprio Hofmann a guidarla, impostando la velocità grazie all’uso di un telecomando che viene attivato semplicemente premendo l’indice della mano destra.

Motore elettrico installato proprio alla base del foil

In poche parole, stiamo parlando di una tavola da surf che si muove grazie ad un motore elettrico che è stato installato proprio alla base del foil, elemento che si ritrova spesso negli sport acquatici in questi ultimi tempi. Ad esempio, è un progetto che ha coinvolto anche le barche che prendono parte dell’America’s Cup.

In futuro motori elettrici negli sport acquatici

Quindi, in futuro, sembra piuttosto chiaro, secondo l’ingegnere di Audi, che il motore sarà elettrico, anche per gli sport in cui si gareggia sull’acqua. Questo alisurf, però, è molto particolare, soprattutto per via del fatto che va a combinare la propulsione jet con un foil ad elevate prestazioni, garantendo efficienza, velocità e sicurezza.

La potenza della batteria e i materiali della struttura

La tavola è in grado di sollevarsi dall’acqua per via della presenza della lamina e della coda, poste proprio sulla parte basale dell’albero. I tre elementi in questione sono stati sviluppati in fibra di carbonio, invece il motore è in alluminio e subisce il raffreddamento dall’acqua tramite contatto. La batteria può vantare una potenza che si aggira tra 3 e 5 kw, in base a quanto pesa il surfer.

Autonomia e velocità massima toccata

Inoltre, questo nuovissimo alisurf elettrico è in grado di “viaggiare” per circa 30 chilometri in totale autonomia, mentre per ricaricarsi completamente sarà necessario attendere un’ora. L’e-foil riesce a sollevarsi quando raggiunge i 17 km/h, mentre può toccare una soglia di velocità massima pari a 45 km/h. E il prezzo? Sembra, secondo le indiscrezioni, che possa essere in linea con quello delle alternative attualmente presenti sul mercato.

Commenti

commento