Sport da spiaggia: 5 attività fisiche da fare al mare

Se anche in vacanza non volete rinunciare all'attività fisica, ecco 7 sport da spiaggia che vi aiuteranno a mantenervi in forma divertendovi

Sport da spiaggia: 5 attività fisiche da fare al mare
Immagini: iStock Photos

Mare, sole, vacanze. Ma anche sport! Se siete amanti del fitness e non volete rinunciare a tenervi in esercizio anche quando siete in ferie, potete unire l’utile al dilettevole praticando attività fisica sulla sabbia. Ecco 5 sport da spiaggia che vi aiuteranno a mantenervi in forma.

  1. Beach Volley

    Originario della California e delle Hawaii, è diventato uno degli sport da spiaggia più popolari al mondo. Le regole del gioco si differenziano da quelle della pallavolo per area di gioco, sistema di punteggio, caratteristiche del tocco, cambio campo e caratteristiche del pallone. Il numero di partecipanti per squadra è di due giocatori, liberi di disporsi all’interno del campo di sabbia. Una partita è articolata in set, e per vincere sono necessari 21 punti, con un vantaggio minimo di due punti. In caso di parità al termine del secondo set, il terzo e ultimo si assegna alla squadra che ottiene per prima 15 punti, con un vantaggio minimo di due punti.

  2. Beach Tennis

    Nato tra gli anni ’70 e ’80, fu praticato per la prima volta da alcuni bagnanti della Riviera romagnola, che ebbero l’idea di usare i campi da beach volley per giocare a racchettoni. Inizialmente, si giocava con la rete da pallavolo, poi la si abbassò a 1,70 m, per rendere questo sport da spiaggia meno difficile e più spettacolare. Si gioca con una racchetta lunga massimo 50 cm, con la superficie liscia, anche se sono consentiti “fori” per alleggerire l’attrezzo. La palla è simile a quella da tennis, ma leggermente più morbida.

  3. Beach Soccer

    Derivato dal calcio, è diventato talmente famoso da avere acquistato una sua autonomia, tanto che oggi si svolgono tornei mondiali di beach soccer con rappresentanti di ogni nazione. A differenza del calcio, gni squadra è costituita da 5 giocatori, compreso il portiere. Il numero di i sostituzioni è illimitato e si giocano 3 tempi da 12 minuti, ciascuno con 3 minuti di intervallo tra uno e l’altro. La partita non può finire in parità: si giocano tempi supplementari di 3 minuti con golden goal ed, eventualmente, i rigori. Soprattutto, il beach soccer si gioca a piedi nudi.

  4. Beach Dodgeball

    È la versione da spiaggia della palla avvelenata. Si gioca in 4 contro 4 su di un campo costituito principalmente da sabbia, grande 8 x 16 metri (le stesse misure del beach tennis). Come nel Dodgeball, l’obiettivo è quello di eliminare tutti i giocatori della squadra avversaria, senza essere colpiti.

  5. Kitesurf

    Nato come variante del surf, è uno degli sport più spettacolari da praticare a mare. Consiste nel farsi trainare da un aquilone (“kite” in inglese), che usa il vento come propulsore. Si pratica con una una tavola ai piedi con la quale si planerà sull’acqua. Le tipologie di tavola variano in base allo stile: per cavalcare grandi onde si utilizzano tavole monodirezionali (con una punta), mentre per compiere acrobazie aeree si sceglieranno quelle bidirezionali.

Commenti

commento